Finanza per Tutti

Mutuo sulla prima casa

Oggi parliamo del mutuo sulla prima casa. Questa tipologia di mutui si descrive come un prestito ipotecato a coloro che ancora non sono proprietari di nessun immobile. E’ uno dei mutui più richiesti dai clienti e consente, dunque, di finanziare la prima abitazione.

tasseIl primo aspetto da considerare è la cifra che si andrà a richiedere. Generalmente le banche non coprono che l’80% del valore di mercato dell’immobile, anche se, ci sono istituti di credito che, a fronte di garanzie maggiori, concedono fino al 100% di copertura. Secondariamente vi è da considerare se richiedere tasso variabile, fisso o misto. Nel primo caso, il tasso variabile, il cliente accetta un rischio maggiore con un risparmio immediato ma poche garanzie, in quanto questo varia a seconda del valore di mercato dell’immobile che, ovviamente, può variare nel corso degli anni.
Nel caso di un tasso fisso, invece, ci sono più garanzie e sicurezze. Questo tasso prevede un pagamento maggiore all’inizio del periodo contrattuale, ma, successivamente, il tasso da pagare sarà sempre fisso, indipendentemente dal mercato immobiliare.

Nell’acquisto della prima casa sono previste alcune agevolazioni: l’imposta di registro è in genere richiesta con aliquota ridotta e le imposte ipotecarie e catastali sono dovute in misura fissa.

E’ importante porre molta attenzione nella decisione del mutuo da scegliere. Sul web sono disponibili moltissime guide che confrontano i prezzi e le tipologie di contratto messe a disposizione dalle varie banche.

December 26, 2012 Posted by | Banche | , , , | Leave a comment